Vengo dalla luna
Måneskin Lyrics


Io vengo, io vengo, io vengo
Io vengo dalla luna
Che il cielo vi attraversa
E trovo inopportuna la paura
Per una cultura diversa
Che su di me riversa
La sua follia perversa
Arriva al punto
Che quando mi vede sterza
E vuole mettermi sotto, 'sto signorotto
E che si fa vanto del santo attaccato sul cruscotto
E non ha capito che sono disposto, man
A stare sotto, man, forse nemmeno quando fotto
Yeah, man, ma torna al tuo paese, sei diverso
È impossibile vengo dall'universo
Perché la rotta ho perso, che vuoi che ti dica
Amico, tu sei nato qui perché qui ti ha partorito una fica
In che saresti migliore, fammi il favore, compare
Qui non c'è affare che tu possa meritare
Sei confinato, ma nel tuo stato mentale
Io sono lunatico e pratico dove cazzo mi pare

Io non sono nero
Io non sono bianco
Io non sono attivo
Io non sono stanco
Io non provengo da nazione alcuna
Ma io, sì, ti porto sulla luna

Io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma io, io, io e te

Ce l'hai con me perché ti fotto il lavoro
Perché ti fotto la macchina
O ti fotto la tipa sotto la luna
Ma cosa vuoi che sia poi
Non è colpa mia se la tua donna di cognome fa Pompilio come Numa
Hey, dici che sono brutto, che puzzo come un ratto
Amico, sei un coatto e soprattutto non sei Paul Newman
E non mi tocca che di striscio la tua fiction
E piscio sul tuo show che fila liscio come il Truman
Hey, ho nostalgia della mia luna leggera
Ricordo la sera le stelle d'una bandiera ma era
Una speranza era
Una frontiera era
La primavera di una nuova era, era, era
Stupido, ti riempiamo di ninnoli da subito
In cambio del tuo stato di libero suddito
No, è una proposta inopportuna
Tieniti la terra uomo, io voglio la luna

Io non sono sano
Io non sono pazzo
Io non sono vero
Io non sono falso
Io non ti porto jella né fortuna
Ma io, sì, ti porto sulla luna

Io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma io, io, io

Non è stato facile per me trovarmi qui
Ero un ospite inatteso, peso indesiderato arreso
E complici satelliti che riflettono un benessere artificiale
Sì artificiale, hey
Luna sotto la quale parlare d'amore

Tu scaldati in casa davanti al tuo televisore
La verità nella tua mentalità è che la fiction sia meglio della vita reale
Che invece è imprevedibile e non è frutto di qualcosa già scritto
Su un libro che hai già letto tutto
Ma io, io, io no, io, io, io

Io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Io vengo dalla luna
Io vengo dalla luna

Lyrics © Sony/ATV Music Publishing LLC
Written by: Diego Perrone, Michele Salvemini

Lyrics Licensed & Provided by LyricFind
To comment on specific lyrics, highlight them
Genre not found
Artist not found
Album not found
Song not found
Most interesting comments from YouTube:

Sara Vizzielli

Io vengo, io vengo, io vengo
Io vengo dalla luna
Che il cielo vi attraversa
E trovo inopportuna la paura per una cultura diversa
Che su di me riversa la sua follia perversa
Ed arriva al punto che quando mi vede sterza
E vuole mettermi sotto 'sto signorotto
Che si fa vanto del santo attaccato sul cruscotto
E non ha capito che sono disposto man
A stare sotto man
Forse nemmeno quando fotto yeah man
Ma torna al tuo paese sei diverso
È impossibile vengo dall'universo
Perché la rotta ho perso, che vuoi che ti dica
Amico tu sei nato qui perché qui ti ha partorito una fica
In che saresti migliore, fammi il favore compare
Qui non c'è affare che tu possa meritare
Sei confinato ma nel tuo stato mentale
Io sono lunatico e pratico dove cazzo mi pare
Io non sono nero
Io non sono bianco
Io non sono attivo
Io non sono stanco
Io non provengo da nazione alcuna
Ma io, sì, ti porto sulla luna
Io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma Io vengo dalla luna
Ma io, io, io e te
 Ce l'hai con me perché ti fotto il lavoro
Perché ti fotto la macchina
O ti fotto la tipa sotto la luna ma
Cosa vuoi che sia poi
Non è colpa mia se la tua donna di cognome fa Pompilio come Numa
Ehi, dici che sono brutto
Che puzzo come un ratto, amico sei un coatto

E soprattutto non sei Paul Newman

E non mi tocca che di striscio la tua fiction

E piscio sul tuo show che fila liscio come il Truman

Ehi, ho nostalgia della mia luna leggera

Ricordo una sera, le stelle di una bandiera ma era

Una speranza era

Una frontiera era

La primavera di una nuova era era era

Stupido ti riempiamo di ninnoli da subito

in cambio del tuo stato di libero suddito

No!

È una proposta inopportuna

Tieniti la terra uomo, io voglio la luna

 

Io non sono sano

Io non sono pazzo

Io non sono vero

Io non sono falso

Io non ti porto jella ne fortuna

Ma io, sì, ti porto sulla luna

 

Io vengo dalla luna

Ma io vengo dalla luna

Ma io vengo dalla luna

Ma io, io, io

 

Non è stato facile per me trovarmi qui

Ero un ospite inatteso, peso indesiderato arreso

Ai complici satelliti che

Riflettono un benessere artificiale, sì artificiale, ehi

Luna sotto la quale parlare d'amore

Tu scaldati in casa davanti al tuo televisore

La verità nella tua mentalità

È che la fiction sia meglio della vita reale

Che invece è imprevedibile

Non è il frutto di qualcosa già scritto

Su un libro che hai già letto tutto

Ma io, io, io no, io, io, io

 

Io vengo dalla luna

Ma io vengo dalla luna

Io vengo dalla luna

Io vengo dalla luna



LookAtEsme lowlow

testo :
Io vengo, io vengo, io vengo
Io vengo dalla luna
Che il cielo vi attraversa
E trovo inopportuna la paura
Per una cultura diversa
Che su di me riversa
La sua follia perversa
Arriva al punto
Che quando mi vede sterza
E vuole mettermi sotto, 'sto signorotto
E che si fa vanto del santo attaccato sul cruscotto
E non ha capito che sono disposto, man
A stare sotto, man, forse nemmeno quando fotto
Yeah, man, ma torna al tuo paese, sei diverso
È impossibile vengo dall'universo
Perché la rotta ho perso, che vuoi che ti dica
Amico, tu sei nato qui perché qui ti ha partorito una fica
In che saresti migliore, fammi il favore, compare
Qui non c'è affare che tu possa meritare
Sei confinato, ma nel tuo stato mentale
Io sono lunatico e pratico dove cazzo mi pare
Io non sono nero
Io non sono bianco
Io non sono attivo
Io non sono stanco
Io non provengo da nazione alcuna
Ma io, sì, ti porto sulla luna
Io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma io, io, io e te
Ce l'hai con me perché ti fotto il lavoro
Perché ti fotto la macchina
O ti fotto la tipa sotto la luna
Ma cosa vuoi che sia poi
Non è colpa mia se la tua donna di cognome fa Pompilio come Numa
Hey, dici che sono brutto, che puzzo come un ratto
Amico, sei un coatto e soprattutto non sei Paul Newman
E non mi tocca che di striscio la tua fiction
E piscio sul tuo show che fila liscio come il Truman
Hey, ho nostalgia della mia luna leggera
Ricordo la sera le stelle d'una bandiera ma era
Una speranza era
Una frontiera era
La primavera di una nuova era, era, era
Stupido, ti riempiamo di ninnoli da subito
In cambio del tuo stato di libero suddito
No, è una proposta inopportuna
Tieniti la terra uomo, io voglio la luna
Io non sono sano
Io non sono pazzo
Io non sono vero
Io non sono falso
Io non ti porto jella né fortuna
Ma io, sì, ti porto sulla luna
Io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Ma io, io, io
Non è stato facile per me trovarmi qui
Ero un ospite inatteso, peso indesiderato arreso
E complici satelliti che riflettono un benessere artificiale
Sì artificiale, hey
Luna sotto la quale parlare d'amore
Tu scaldati in casa davanti al tuo televisore
La verità nella tua mentalità è che la fiction sia meglio della vita reale
Che invece è imprevedibile e non è frutto di qualcosa già scritto
Su un libro che hai già letto tutto
Ma io, io, io no, io, io, io
Io vengo dalla luna
Ma io vengo dalla luna
Io vengo dalla luna
Io vengo dalla luna



All comments from YouTube:

MM

Finalmente qualche band capisce la genialità della mente del capa.

G1ac0mut3

Capa é il mio artista preferito la conosco tutta a memoria

Maria Rosa Crociati

@Cosmic View aa

T3nTrY

​@Cosmic View compare, il testo è vero è molto importante, ma il fatto che solo io, te o qualcun altro gli da importanza.
I maneskin sono bravissimi musicisti, stop. La musica pop ormai la stanno determinando loro e ne vado molto fiero di dire una cosa del genere; loro fanno rock, funky, crossover... se a te non piacciono non c'è nulla di male nell'ammetterlo; prima ho letto un commento che dice: NON SANNO PIU' CHE INVENTARSI, ma questa è una cover ragazzi dai, allora i guns n roses che hanno fatto the spaghetti incident?

Davide Franco

Pov: mezz'ora fa hanno vinto San Remo

Andrea Leonardo Parisi

Aaah

10 More Replies...

Ahavah •

Finding this song without speaking italian was kinda tough, that dude speaks as fast as Eminem

Alfredo Maletti

You'll see this band at the Eurovision

Jonathan

Same lmao

Iri2

I used Shazam while watching the movie and it brought me to the right song immediately.

More Comments

More Videos