La favola mia
Renato Zero Lyrics


Ogni giorno racconto la favola mia
la racconto ogni giorno chiunque tu sia
e mi vesto di sogno per darti se vuoi
l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi

Queste luci impazzite si accendono e tu
cambi faccia ogni sera ma sei sempre tu
sei quell'uomo che viene a cercare l'oblio
la poesia che ti vendo
di cui sono il dio

Dietro questa maschera c'è un uomo e tu lo sai
l'uomo d'una strada che è la stessa che tu fai
e mi trucco perché la vita mia
non mi riconosca e vada via

Batte il cuore d'ogni giorno
e un'esperienza in più
la mia vita e nella stessa direzione tu
e mi vesto da re perché tu sia
tu sia re di una notte di magia

Con un gesto trasformo la nuda realtà
poche stelle di carta, il tuo cielo ecco qua
ed inventa te stesso la musica mia
e dimentichi il mondo con la sua follia

Tutto quello che c'è fuori rimane dov'è
tu sorridi, tu piangi, tu canti con me
forse torni bambino e una lacrima va
sopra a questo costume che a pelle mi sta

Dietro questa maschera c'è un uomo e tu lo sai
con le gioie, le amarezze ed i problemi suoi
e mi trucco perché la vita mia
non mi riconosca e vada via

Batte il cuore d'ogni giorno
e un'esperienza in più
la mia vita e nella stessa direzione tu
e mi vesto da re perché tu sia
tu sia re di una notte di magia

Dietro questa maschera lo sai ci sono io
quel che cerco, quel che voglio lo sa solo Dio
ed ogni volta nascerò
ed ogni volta morirò...
...per questa favola che è mia

Vieni ti porto nella favola mia

Contributed by Reagan T. Suggest a correction in the comments below.
To comment on specific lyrics, highlight them
Genre not found
Artist not found
Album not found
Song not found
Most interesting comments from YouTube:

Christopher Moltisanti

Ogni giorno racconto la favola mia
La racconto ogni giorno, chiunque tu sia
E mi vesto di sogno per darti se vuoi,
L'illusione di un bimbo che gioca agli eroi
Queste luci impazzite si accendono e tu
Cambi faccia ogni sera, ma sei sempre tu
Sei quell'uomo che viene a cercare l'oblio, la poesia
La poesia che ti vendo, di cui sono il Dio

Dietro questa maschera c'è un uomo e tu lo sai
L'uomo d'una strada che è la stessa che tu fai
E mi trucco perché la vita mia
Non mi riconosca e vada via
Batte il cuore ed ogni giorno è un'esperienza in più
La mia vita e nella stessa direzione, tu
E mi vesto da re perché tu sia
Tu sia il re di una notte di magia

Con un gesto trasformo la nuda realtà
Poche stelle di carta, il tuo cielo ecco qua
Ed inventa te stesso la musica mia
E dimentichi il mondo con la sua follia
Tutto quello che c'è fuori rimane dov'è
Tu sorridi, tu piangi, tu canti con me
Forse torni bambino e una lacrima va
Sopra a questo costume che a pelle mi sta

Dietro questa maschera c'è un uomo e tu lo sai
Con le gioie, le amarezze ed i problemi suoi
E mi trucco perché la vita mia
Non mi riconosca e vada via
Batte il cuore ed ogni giorno è un'esperienza in più
La mia vita e nella stessa direzione, tu
E mi vesto da re perché tu sia
Tu sia il re di una notte di magia

Dietro questa maschera, lo sai ci sono io
(Sono io soltanto, io)
Quel che cerco, quel che voglio, lo sa solo Dio
(E lo sa soltanto Dio)
Ed ogni volta nascerò
Ed ogni volta morirò
Per questa favola che è mia

Vieni ti porto nella favola mia



MAXBondon

Every day I tell my story
I tell it every day, whoever you are
And I dress in a dream to give you if you want,
The illusion of a child playing heroes
These crazy lights come on and you
You change face every night, but it's still you
You are that man who comes to seek oblivion, poetry
The poem that I sell you, of which I am the God

Behind this mask is a man and you know it
The man of a road that is the same as you do
And I make up because my life
Don't recognize me and go away
The heart beats and every day is an extra experience
My life is in the same direction, you
And I dress like a king for you to be
You are the king of a night of magic

With a gesture I transform the naked reality
A few paper stars, your sky here
And invent my music yourself
And forget the world with its madness
Everything that's out there stays where it is
You smile, you cry, you sing with me
Maybe you come back as a child and a tear goes
Above this costume that fits my skin

Behind this mask is a man and you know it
With the joys, the bitterness and its problems
And I make up because my life
Don't recognize me and go away
The heart beats and every day is an extra experience
My life is in the same direction, you
And I dress like a king for you to be
You are the king of a night of magic

Behind this mask, you know I'm there
(It's just me, me)
What I seek, what I want, only God knows
(And only God knows)
And every time I will be born
And every time I will die
For this fable that is mine

Come I'll take you to my fairy tale



Felicia Diana Pastore

La Favola Mia - Renato Zero
Ogni giorno racconto la favola mia
La racconto ogni giorno, chiunque tu sia
E mi vesto di sogno per darti se vuoi,
L'illusione di un bimbo che gioca agli eroi
Queste luci impazzite si accendono e tu
Cambi faccia ogni sera, ma sei sempre tu
Sei quell'uomo che viene a cercare l'oblio, la poesia
La poesia che ti vendo, di cui sono il Dio

Dietro questa maschera c'è un uomo e tu lo sai
L'uomo d'una strada che è la stessa che tu fai
E mi trucco perché la vita mia
Non mi riconosca e vada via
Batte il cuore ed ogni giorno è un'esperienza in più
La mia vita e nella stessa direzione, tu
E mi vesto da re perché tu sia
Tu sia il re di una notte di magia

Con un gesto trasformo la nuda realtà
Poche stelle di carta, il tuo cielo ecco qua
Ed inventa te stesso la musica mia
E dimentichi il mondo con la sua follia
Tutto quello che c'è fuori rimane dov'è
Tu sorridi, tu piangi, tu canti con me
Forse torni bambino e una lacrima va
Sopra a questo costume che a pelle mi sta

Dietro questa maschera c'è un uomo e tu lo sai
Con le gioie, le amarezze ed i problemi suoi
E mi trucco perché la vita mia
Non mi riconosca e vada via
Batte il cuore ed ogni giorno è un'esperienza in più
La mia vita e nella stessa direzione, tu
E mi vesto da re perché tu sia
Tu sia il re di una notte di magia

Dietro questa maschera, lo sai ci sono io
(Sono io soltanto, io)
Quel che cerco, quel che voglio, lo sa solo Dio
(E lo sa soltanto Dio)
Ed ogni volta nascerò
Ed ogni volta morirò
Per questa favola che è mia

Vieni ti porto nella favola mia



Felicia Diana Pastore

Cercami
Renato Zero
Cercami
Come quando e dove vuoi
Cercami
È più facile che mai
Cercami
Non soltanto nel bisogno
Tu cercami
Con la volontà e l'impegno reinventami
Se mi vuoi
Allora cercami di più
Tornerò
Solo se ritorni tu
Sono stato invadente
Eccessivo lo so
Il pagliaccio di sempre
Anche quello era amore però
Questa vita ci ha puniti già
Troppe quelle verità
Che ci son rimaste dentro
Oggi che fatica che si fa
Come è finta l'allegria
Quanto amaro disincanto
Io sono qui
Insultami, feriscimi
Sono così
Tu prendimi o cancellami
Adesso si
Tu mi dirai che uomo maiti aspetti
Io mi berrò
L'insicurezza che mi dai
L'anima mia
Farò tacere pure lei
Se mai vivrò
Di questa clandestinità per sempre
Fidati
Che hanno un peso gli anni miei
Fidati
E sorprese non avrai
Sono quello che vedi
Io pretese non ho
Se davvero mi credi
Di cercarmi non smettere no
Questa vita ci ha puniti già
L'insoddisfazione è qua
Ci ha raggiunti facilmente
Così poco abili anche noi
A non dubitare mai
Di una libertà indecente
Io sono qui
Ti servirò ti basterò
Non resterò
Una riserva, questo no
Dopo di che
Quale altra alternativa può salvarci
Io resto qui
Mettendo a rischio i giorni miei
Scomodo si
Perché non so tacere mai
Adesso sai
Senza un movente non vivrei comunque
Cercami cercami non smettere



Felicia Diana Pastore

La favola mia

Marciapiedi stanchi
La pioggia spazzerà
La polvere e i ricordi
Bagnati di città
Passi frettolosi
D'un avido via vai
Chi trascina il tempo
Clienti attesi
È la vita
Che passando sporca un po' le dita
Lungo i marciapiedi
Il vento porta via
L'ultima occasione
O la tua prima compagnia

Bambino imparerai
A camminare
Scopri il sesso dietro un muro
O sulle scale
È peccato o lo confondi
Se sia giusto farlo o no
Ti domandi
È li
La vera scuola che
Poi ti segna
Sulla pelle quello che
Non s'insegna
La palestra della vita
Sta inventando i giorni tuoi
Una sfida
Vecchi marciapiedi
Malati di realtà
Poliziotti e preti
Tra i fiori e oscenità
Occhi aperti
Su melma e cieli prima mai scoperti
Non scandalizzarti dei marciapiedi
Lì sta il mondo…



All comments from YouTube:

davide nazza

Non so...ascolto questa canzone da anni ogni volta mi mette in brividi ...semplicemente un capolavoro musicale. Grandissimo Renato Zero

Corrado Mirabella

Ps hm k? O? Iii ijujj

Sardinia Fashion

Poesia pura. Immenso Renato.

SHINGO TAMAJ

Dialoga con la sua anima.

Manuela Malucelli

Renato zero è un autentico poeta. Semplicemente fantastico ed unico.

Filippo Lo Coco

Ogni parola è un arte ogni strofa un emozione ogni canzone grande interpretazione.Renato sei la leggenda vivente

Lisa Iervese

@Cristian Bellava qqqqqqqqqqqqqqqqqq

Lisa Iervese

@Cristian Bellava qqqqqq

Giovanna Bisogno

@Cristian Bellava a

Roma A-Mors

Ispirato dal grande UNO...

More Comments

More Videos