Marciapiedi
Renato Zero Lyrics


Marciapiedi stanchi
La pioggia spazzerà
La polvere e i ricordi
Bagnati di città
Passi frettolosi
D'un avido via vai
Chi trascina il tempo
Clienti attesi
È la vita
Che passando sporca un po' le dita

Lungo i marciapiedi
Il vento porta via
L'ultima occasione
O la tua prima compagnia

Bambino imparerai
A camminare
Scopri il sesso dietro un muro
O sulle scale
È peccato o lo confondi
Se sia giusto farlo o no
Ti domandi
È li
La vera scuola che
Poi ti segna
Sulla pelle quello che
Non s'insegna
La palestra della vita

Sta inventando i giorni tuoi
Una sfida
Vecchi marciapiedi
Malati di realtà
Poliziotti e preti
Tra i fiori e oscenità

Occhi aperti
Su melma e cieli prima mai scoperti
Non scandalizzarti dei marciapiedi
Lì sta il mondo
Che non sai, che non vedi
Marciapiedi screditati
Per vergogna o vanità dimenticati
No, non ridere dei miei marciapiedi
Lì, ero un uomo
Quello a cui tu non credi
Ma se cammini, se vai avanti
È perché i marciapiedi
Sono tanti
Marciapiedi
Perché non mi vedi
Ma se cadi lì
E vai avanti
È perché i marciapiedi sono tanti

Lyrics © O/B/O APRA AMCOS
Written by: Stefano Patara, Renato Zero, Franca Evangelisti

Lyrics Licensed & Provided by LyricFind
To comment on specific lyrics, highlight them
Genre not found
Artist not found
Album not found
Song not found
Comments from YouTube:

satof Rossi

Sono cresciuta con Renato!mia madre e mio padre non sentivano altro!!... grandissimo poeta , grandissimo artista e persona umile e di cuore ❤️❤️

Ezio Bertoli

Renato in quegli anni era un fiume in piena.ha sfornato capolavori come questa canzone.quanta verità nelle parole di questo testo

TheGrace888

Canzone profonda e commovente, i marciapiedi hanno tante storie da raccontare, storie di vita vera. C.

Elio Negrini

beiricordiiiiiiii

Ciro De Maria

Poesia infinita emozione al massimo questa canzone rispecchia la nostra gioventù mitico renato

mynostalgia80

Una canzone meravigliosa, una sensibilità straordinaria.
Solo un grandissimo artista può scrivere "E' la vita, passando sporca un pò le dita".
Sono canzoni irripetibili, capolavori di un tempo che ancora oggi, 40 anni dopo, ti restano nel cuore e nei ricordi di allora, ma anche nella vita di oggi! Grazie Renato per questi meravigliosi capolavori, indimenticabili per me, ma anche per tanti altri che apprezzano la tua musica intensa e struggente!!

Luciana Ferri

Questa canzone mi fa ricordare i marciapiedi della mia città, la prima volta in cui mi sono davvero innamorata...."l'ultima occasione o la tua prima compagnia"....è una poesia, descrive in maniera celestiale il nostro vissuto e i ricordi che ci portiamo dentro

Lorella Bergesio

Meravigliosa❤❤❤❤

Moreno Moreno

Questa meravigliosa canzone mi ricorda il capodanno del 1981 e di un amore per una ragazza che non ebbe il tempo di sbocciare.L'ho rivista giorni fa' dopo trent'anni...Non ti ho mai dimenticato daniela..

Daniele Del Drago

Renato è x sempre

More Comments

More Videos