Acquarello
Toquinho Lyrics


Sopra un foglio di carta lo vedi il sole è giallo
Ma se piove due segni di biro ti danno un
Ombrello

Gli alberi non sono altro che fiaschi di vino
Girati
Se ci metti due tipi là sotto saranno ubriachi
L'erba è sempre verde e se vedi un punto
Lontano
Non si scappa o è il buon dio o è un gabbiano e va

Verso il mare a volare
Ed il mare è tutto blu
E una nave a navigare
Ha una vela non di più
Ma sott'acqua i pesci sanno dove andare
Dove gli pare non dove vuoi tu
E il cielo sta a guardare
Ed il cielo è sempre blu
C'è un aereo lassù in alto
E l'aereo scende giu
C'è chi a terra lo saluta con la mano
Va piano piano fuori da un bar
Chissà dove va

Sopra un foglio di carta lo vedi
Chi viaggia in un treno
Sono tre buone amici che mangiano e parlando piano
Da un'america all'altra è uno scherzo ci vuole un secondo
Basta fare un bel cerchio ed ecco che hai tutto il mondo

Un ragazzo cammina cammina arriva ad un muro
Chiude gli occhi un momento e davanti si vede il futuro già
E il futuro è un'astronave
Che non ha tempo nè pietà
Va su marte va dove vuole
Niente mai lo sai la fermerà

Se ci viene incontro non fa rumore
Non chiede amore e non ne dà
Continuiamo a suonare
Lavorare in città

Noi che abbiamo un po' paura
Ma la paura passerà
Siamo tutti in ballo siamo sul più bello
In un acquarello che scolorirà
Sopra un foglio di carta lo vedi il sole è giallo ma scolorirà

E se piove due segni di biro ti danno un ombrello che scolorirà
Basta fare un bel cerchio ed ecco che hai tutto un mondo che scolorirà

Lyrics © Universal Music Publishing Group
Written by: Antonio Pecci Filho Toquinho, Vinicius De Moraes

Lyrics Licensed & Provided by LyricFind
To comment on specific lyrics, highlight them
Genre not found
Artist not found
Album not found
Song not found
Most interesting comments from YouTube:

mONKEYmAN

Sopra un foglio di carta lo vedi il sole è giallo
Ma se piove due segni di biro ti danno un
Ombrello
Gli alberi non sono altro che fiaschi di vino
Girati
Se ci metti due tipi là sotto saranno ubriachi
L?erba è sempre verde e se vedi un punto
Lontano
Non si scappa o è il buon dio o è un gabbiano e va

Verso il mare a volare
Ed il mare è tutto blu
E una nave a navigare
Ha una vela non di più
Ma sott?acqua i pesci sanno dove andare
Dove gli pare non dove vuoi tu
E il cielo sta a guardare
Ed il cielo è sempre blu
C?è un aereo lassù in alto
E l'aereo scende giu
C?è chi a terra lo saluta con la mano
Va piano piano fuori da un bar
Chissà dove va

Sopra un foglio di carta lo vedi
Chi viaggia in un treno
Sono tre buone amici che mangiano e parlando piano
Da un'america all'altra è uno scherzo ci vuole un secondo
Basta fare un bel cerchio ed ecco che hai tutto il mondo
Un ragazzo cammina cammina arriva ad un muro
Chiude gli occhi un momento e davanti si vede il futuro già

E il futuro è un'astronave
Che non ha tempo nè pietà
Va su marte va dove vuole
Niente mai lo sai la fermerà
Se ci viene incontro non fa rumore
Non chiede amore e non ne dà
Continuiamo a suonare
Lavorare in città
Noi che abbiamo un pò paura
Ma la paura passerà
Siamo tutti in ballo siamo sul più bello
In un acquarello che scolorirà

Sopra un foglio di carta lo vedi il sole è giallo ma scolorirà
E se piove due segni di biro ti danno un ombrello che scolorirà
Basta fare un bel cerchio ed ecco che hai tutto un mondo che scolorirà



Jupiratanan Pereira

Numa folha qualquer eu desenho um sol amarelo 
E com cinco ou seis retas é fácil fazer um castelo.
Corro o lápis em torno da mão e me dou uma luva, 
E se faço chover, com dois riscos tenho um guarda-chuva.

Se um pinguinho de tinta cai num pedacinho azul do papel, 
Num instante imagino uma linda gaivota a voar no céu.
Vai voando, contornando a imensa curva Norte e Sul, 
Vou com ela, viajando, Havai, Pequim ou Istambul. 
Pinto um barco a vela branco, navegando, é tanto céu e mar num beijo azul.

Entre as nuvens vem surgindo um lindo avião rosa e grená. 
Tudo em volta colorindo, com suas luzes a piscar.
Basta imaginar e ele está partindo, sereno, indo, 
E se a gente quiser ele vai pousar.

Numa folha qualquer eu desenho um navio de partida 
Com alguns bons amigos bebendo de bem com a vida.
De uma América a outra consigo passar num segundo,
Giro um simples compasso e num círculo eu faço o mundo.

Um menino caminha e caminhando chega no muro 
E ali logo em frente, a esperar pela gente, o futuro está. 

E il futuro è un'astronave che non ha tempo nè pietá va su marte va dove vuole Niente la mo sai la fermerà se ci viene incontro non fa rumore non chiede amore e non ne dà continuiamo a suonare lavore in città noi che abbiamo un pò paura ma la paura passerà siamo tutti in ballo siamo sul più bello in un acquarello che scolorira

Numa folha qualquer eu desenho um sol amarelo (que descolorirá).
E com cinco ou seis retas é fácil fazer um castelo (que descolorirá).
Giro um simples compasso e num círculo eu faço o mundo (que descolorirá).

Letra em português (Brasil)



All comments from YouTube:

vincenzo galletta

lo so che nel mondo c'è cattiveria , odio , malvagità e tante altre brutte cose , ma per fortuna ci sono anche questi momenti di spensieratezza felice ...

Lorenza Dezanet

vincenzo galletta andrà tutto bene

patricia de barros

👽🛸

Enrico Marini

se non ti emozioni con questo capolavoro, che vivi a fare?

marco75c

Di solito odio chi offende altre persone perché non apprezzano la stessa canzone, ma in questo caso sto con te

Elda Baptistelli

Quero muito aprender italiano...lingua belissima e musical como o portugues brasileiro!

Ale75

semplicemente meravigliosa. La amo fin da quando ero bambina

Scemo Chi legge

Ale75 io da giorni e i coetanei della 4b cioè la mia classe è la 4a dovrà cantarla

Francesco Damiani

Io invece l'ho scoperta da pochi anni, penso siamo quasi coetanei, la conoscevo solo di fama

seidimano1

Questa canzone e' Italiana. Prima si fece la versione Italiana e poi quella Portoghese e successivamente quella Spagnola.

More Comments

More Videos