Genre not found
Artist not found
Album not found
Song not found

Il pavone
Opus Avantra Lyrics


Folla di inutili parole,
scoppi di rimorsi senza senso,
gioco di allucinazione ancora,
dove il tempo si è confuso insieme.
Grido ma la voce non la sento,
occhi miei almeno un po' di pianto.
E il pavone lancia il suo richiamo,
la carrozza illuminata mi raccoglie,
lieve irrealtà,
soffio di lucidità,
intuizione che il nuovo giorno si apre in me.

amore cosa fai?
io tremo ancora!
La tua mano non mi fa paura
ma sorrido già,
eccomi sono qui,
una donna ormai,
questo tu lo sai,
una donna che non ha incertezza nella sua realtà.

La tua mano mi accarezza appena,
sfiora la mia gonna stropicciata,
e mi guardi fisso dentro gli occhi,
che abbasso un po' per l'imbarazzo.
E in fondo a me mi sento un po' mancare,
il tuo sguardo mi si insinua nella mente,
leggi su di me,
questa mia fragilità,
sorridi perche sai,
che hai già vinto su di me.

Amore cosa fai?
io tremo ancora.
La tua mano non mi fa paura
ma sorrido già,
eccomi sono qui,
una donna ormai,
questo tu lo sai,
una donna che non ha incertezza nella sua realtà.

Contributed by Andrew S. Suggest a correction in the comments below.
To comment on specific lyrics, highlight them
Most interesting comments from YouTube:

jacopo

Folla di inutili parole,
scoppi di rimorsi senza senso,
gioco di allucinazione ancora,
dove il tempo si è confuso insieme.
Grido ma la voce non la sento,
occhi miei almeno un po' di pianto.
E il pavone lancia il suo richiamo,
la carrozza illuminata mi raccoglie,
lieve irrealtà,
soffio di lucidità,
intuizione che il nuovo giorno si apre in me.

amore cosa fai?
io tremo ancora!
La tua mano non mi fa paura
ma sorrido già,
eccomi sono qui,
una donna ormai,
questo tu lo sai,
una donna che non ha incertezza nella sua realtà.

La tua mano mi accarezza appena,
sfiora la mia gonna stropicciata,
e mi guardi fisso dentro gli occhi,
che abbasso un po' per l'imbarazzo.
E in fondo a me mi sento un po' mancare,
il tuo sguardo mi si insinua nella mente,
leggi su di me,
questa mia fragilità,
sorridi perche sai,
che hai già vinto su di me.

Amore cosa fai?
io tremo ancora.
La tua mano non mi fa paura
ma sorrido già,
eccomi sono qui,
una donna ormai,
questo tu lo sai,
una donna che non ha incertezza nella sua realtà.



Giovanni D'Agostino

I just put the original lyrics on google translate and unexpectedly it was pretty accurate.
Here's the translation:

Crowd of useless words,
outbursts of senseless remorse,
hallucination game again,
where time has merged together.
I scream but I don't hear the voice,
my eyes at least a little bit of tears.
And the peacock calls out,
the illuminated carriage picks me up,
slight unreality,
breath of lucidity,
intuition that the new day is opening in me.

my love, what are you doing?
I still tremble!
Your hand doesn't scare me
but I smile already,
Here I am,
a woman now,
you know this,
a woman who has no uncertainty in her reality.


Your hand just caresses me,
touch my crumpled skirt,
and you look straight into my eyes,
that down a little for embarrassment.
And deep down I feel a little lacking,
your gaze creeps into my mind,
read about me,
this fragility of mine,
smile because you know,
you've already won over me.

My love, what are you doing?
I still tremble.
Your hand doesn't scare me
but I smile already,
Here I am,
a woman now,
you know this,
a woman who has no uncertainty in her reality.



All comments from YouTube:

jacopo

Folla di inutili parole,
scoppi di rimorsi senza senso,
gioco di allucinazione ancora,
dove il tempo si è confuso insieme.
Grido ma la voce non la sento,
occhi miei almeno un po' di pianto.
E il pavone lancia il suo richiamo,
la carrozza illuminata mi raccoglie,
lieve irrealtà,
soffio di lucidità,
intuizione che il nuovo giorno si apre in me.

amore cosa fai?
io tremo ancora!
La tua mano non mi fa paura
ma sorrido già,
eccomi sono qui,
una donna ormai,
questo tu lo sai,
una donna che non ha incertezza nella sua realtà.

La tua mano mi accarezza appena,
sfiora la mia gonna stropicciata,
e mi guardi fisso dentro gli occhi,
che abbasso un po' per l'imbarazzo.
E in fondo a me mi sento un po' mancare,
il tuo sguardo mi si insinua nella mente,
leggi su di me,
questa mia fragilità,
sorridi perche sai,
che hai già vinto su di me.

Amore cosa fai?
io tremo ancora.
La tua mano non mi fa paura
ma sorrido già,
eccomi sono qui,
una donna ormai,
questo tu lo sai,
una donna che non ha incertezza nella sua realtà.

Julius Evola

Bellissima canzone
Scoperta grazie a Claver Gold

Christian Scaldaferri

Capolavoro intramontabile!

Iago Ribeiro

Im hooked to this song for weeks. It's outstanding

Norin

Che voce ❤️

filippo pasquinelli

Grazie anche a claver gold❤

Augustinus Non Exsistit

Io ho fatto il percorso opposto, ascoltavo gli opus avantra e ho trovato claver gold :)

Another World

Can someone please translate the lyrics to English? 🥺

Giovanni D'Agostino

@Another World Happy to hear that! If you're interested I would suggest you to also listen to Soffio di lucidità by Claver Gold. He's a really talented italian rapper and used this song as a base/remix in that song

Another World

@Giovanni D'Agostino this song changed me

More Comments

More Videos