Nuotando Nell'Aria
Marlene Kuntz Lyrics


Pelle: è la tua proprio quella che mi manca
in certi momenti e in questo momento
è la tua pelle ciò che sento nuotando nell'aria.
Odori dell'amore nella mente dolente, tremante, ardente:
il cuore domanda cos'è che manca
perchè si sente male, molto male, amando, amando, amandoti ancora.

Nel letto, aspetto ogni giorno un pezzo di te
un grammo di gioia del tuo sorriso e non mi basta
nuotare nell'aria per immaginarti: se tu sapessi che pena.
Intanto l'aria intorno è più nebbia che altro
l'aria è più nebbia che altro

E' certo un brivido averti qui con me
in volo libero sugli anni andati ormai
e non è facile, dovresti credermi,
sentirti qui con me perchè tu non ci sei.
Mi piacerebbe sai, sentirti piangere,
anche una lacrima, per pochi attimi.
Mi piacerebbe sai...

Contributed by Isabelle B. Suggest a correction in the comments below.
To comment on specific lyrics, highlight them
Genre not found
Artist not found
Album not found
Song not found
Most interesting comments from YouTube:

Mika Amika

Pelle: è la tua proprio quella che mi manca
in certi momenti e in questo momento
è la tua pelle ciò che sento nuotando nell'aria.
Odori dell'amore nella mente dolente, tremante, ardente:
il cuore domanda cos'è che manca
perché si sente male, molto male, amando, amando, amandoti ancora.

Nel letto, aspetto ogni giorno un pezzo di te
un grammo di gioia del tuo sorriso e non mi basta
nuotare nell'aria per immaginarti: se tu sapessi che pena.
Intanto l'aria intorno è più nebbia che altro
l'aria è più nebbia che altro

E' certo un brivido averti qui con me
in volo libero sugli anni andati ormai
e non è facile, dovresti credermi,
sentirti qui con me perché tu non ci sei.
Mi piacerebbe sai, sentirti piangere,
anche una lacrima, per pochi attimi.
Mi piacerebbe sai...



Ilaria MB

E mancheranno i nostri sogni, le nostre teorie e le nostre certezze,
Mancherà l'aria e mancherà vivere,
Quella parte di me che cercava te,
Mancherà il trovarti ovunque,
Nelle voci la sera, le ombre al tramonto, nella chiamata persa, e i messaggi la notte,
Mancherà il trovarti in ogni canzone e nei film d'amore a lieto fine,
Mancherai sempre, ma non so piu quanto, finché un giorno non mancherai più.
E noi ci troveremo, ci guarderemo in faccia nella faccia di qualcun'altro,
Ci chiameremo per nome senza saperlo più, mentre daremo la mano, sempre a qualcun'altro,
Si fermerà il mondo, ci verrà addosso, e noi a terra chiuderemo gli occhi insieme per l'ultima volta, tra morte e vita, proprio come in quel bacio di addio.



Metonio Cappiò

Non sono napoletano ma da tanti anni riesco a immaginarmi il finale di questa canzone solo esagerandone la melodrammaticità nel modo seguente - in una lingua posticcia, imitazione di un dialetto che non conosco se non superficialmente:
Mm' chiaciriebb' sa'
Sentirt' chiagnere
Sùlo nna lagrima
Ppe puoch' attime

Oggi ho provato a completare la restante parte del finale, aiutandomi con un dizionario italiano-napoletano trovato on-line. Eccola qui sotto.
[Specifico che, probabilmente in ragione di un mio senso estetico "anale-flamboyant", ritengo questa versione l'unica che esprima appieno l'intensità emotivo-drammatica del finale, il quale risulta altrimenti limitato dalle pastoie della sussiegosa prosaicità dell'italiano. Aggiungo infine che, proprio a causa di tale prosaicità, la prima parte della canzone dovrà recitarsi in italiano, riservando lo pseudo-napoletano per il crescendo finale: ottenendo così, tramite contrasto, il risultato di rilevarne l'enfasi drammatica - persino in maniera stucchevole e grossolana, il che è poi l'esito che quivi si desiderava in ragione del soprammenzionato, personale et peculiarissimo, senso estetico]

È cciert' 'ngrizzulu avirt' ccá ccu mme
'N volu lìbbero supr' anne iut' ormài
E nnun è facele, aviss' a crérerm',
Sentirt' ccá ccu mme, giacchí tu nun cce sta'
Mm' chiaciriebb' sa'
Sentirt' chiagnere
Sùlo nna lagrima
Ppe puoch' attime
Mm' chiaciriebb' sa'
Sentirt' chiagnere
Sùlo nna lagrima
Ppe dui-tri attime



Guillaume R.

Pelle
È la tua proprio quella che mi manca
In certi momenti e in questo momento
È la tua pelle ciò che sento nuotando nell'aria
Odori dell'amore nella mente dolente, tremante, ardente
Il cuore domanda cos'è che manca
Perché si sente male, molto male
Amando, amando, amandoti ancora
Nel letto, aspetto ogni giorno un pezzo di te
Un grammo di gioia del tuo sorriso e non mi basta
Nuotare nell'aria per immaginarti, se tu sapessi che pena
Intanto l'aria intorno è più nebbia che altro
L'aria è più nebbia che altro
È certo un brivido averti qui con me
In volo libero sugli anni andati ormai
E non è facile, dovresti credermi
Sentirti qui con me perché tu non ci sei
Mi piacerebbe sai, sentirti piangere
Anche una lacrima, per pochi attimi
Mi piacerebbe sai



All comments from YouTube:

Carmen Massaro

Le variazioni, il testo, le influenze, una canzone che ti entra dentro e non esce più, anche dopo anni.

alessandra garofalo

@Simone Muzzoni pp

cesare morrone

le loro canzoni sono quasi tutte top, anche le musiche scelte si abbinano bene, compresi i cambi di ritmi, un ottimo rock quello che esprimono, come pochi in italia

Alessandro

Lasciate che mi risponda carmen, ragazzi, non siate troppo entusiasti 🤣

Leonardo Berti

Alessandro 😂

Alessandro

È vero carmen, anch'io vorrei fare lo stesso effetto della canzone almeno sulle tue labbra 😉

4 More Replies...

G.A.

Canzone "di tutti" ma "non per tutti".
Eterna.
I primi baci, i primi amori.
Immensa.

Virgi Loska

E quelli che se ne sono andati.

Daniele Pollicino

Esattamente quello che penso

You Tube

I primi dolori 💔

More Comments

More Videos